Close
Origin® One

La produzione di parti di qualità superiore inizia da qui.

Una stampante 3D rivoluzionaria che consente la produzione in serie di parti di uso finale in un'ampia gamma di materiali ad alte prestazioni. Sfrutta la tecnologia di fotopolimerizzazione programmabile P3™ per ottenere i migliori risultati in termini di precisione, uniformità, dettaglio e produttività. Preparati per la nuova era della stampa 3D.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Misurati con le applicazioni più impegnative.

Da dispositivi medici biocompatibili a componenti per il settore aerospaziale, Origin One apre la strada ad applicazioni di produzione rivoluzionarie. Scopri come i clienti di Origin One hanno sfruttato la tecnologia P3 e i materiali dei partner dell'ecosistema Stratasys per estendere le proprie capacità e creare nuove opportunità commerciali.

Visualizza i case study P3

Ciclo di feedback del software intelligente.

Ciclo di feedback del software intelligente.

La tecnologia P3 di Origin One utilizza la visione artificiale e più di 25 sensori ambientali per monitorare e gestire tutti gli aspetti fondamentali del processo di stampa. L'analisi in situ, combinata con il controllo automatico della pressione, della forza di trazione e della temperatura, assicura l'esatta ripetibilità del risultato dal primo all'ultimo pezzo. Sfrutta i continui aggiornamenti di prodotto nel tempo con gli update software automatici che garantiscono l'accesso a nuovi materiali avanzati e l'ottimizzazione dei flussi di lavoro.

Materiali Origin One.

Visualizza tutti i materiali

Per trasformare un mercato ci vuole un ecosistema. Stratasys collabora con aziende leader del settore chimico per sviluppare fotopolimeri innovativi in diverse categorie e creare nuove applicazioni della stampa 3D. Scegli all'interno di un'ampia gamma di materiali monocomponente di qualità, sviluppati e convalidati per Origin One. Le resine sono progettate pensando alla semplicità d'uso e alla facilità di post-lavorazione, assicurando al contempo una lunga tenuta nel tempo.

Fotopolimerizzazione programmabile P3™ ​

Fotopolimerizzazione programmabile P3™ ​

Origin One sfrutta la tecnologia P3, un'evoluzione del Digital Light Processing (DLP) Il processo rigorosamente sincronizzato include controlli pneumatici che riducono le forze di trazione durante la stampa, ottenendo una qualità delle superfici eccezionale, senza sacrificare velocità o isotropia. Abbinata a un avanzato LED Light Engine da 4K, la tecnologia P3 permette di stampare in 3D parti di alta qualità con una resa produttiva mai vista prima nel settore.

Vantaggi della Origin One:

Produzione in serie.
Il volume di produzione ottimizzato, l'ingombro ridotto e i requisiti minimi di alimentazione permettono ai produttori di ottimizzare la capacità produttiva per metro quadrato. Aumenta la produzione sfruttando la modularità dei sistemi e passa da ore di post-lavorazione a minuti per realizzare parti in grandi volumi.
Più grandi o più piccoli.
Sfrutta una flessibilità di produzione eccezionale realizzando componenti più piccoli o più grandi con tempi rapidi di sostituzione del materiale. Realizza con la stessa semplicità dettagli dello spessore di un capello o stampi solidi di grandi dimensioni nella stessa area di costruzione con un'accuratezza e un'omogeneità eccezionali e ripetibili.
Ritorno dell'investimento.
Abbatti il costo unitario delle parti prodotte e incrementa la produttività impiegando resine monocomponente di costo contenuto, riducendo i tempi di produzione, gli interventi di post-lavorazione e gli scarti. Passa direttamente dalla prototipazione alla produzione senza cambiare piattaforma.

Un approccio additivo allo sviluppo prodotto di parti di uso finale.

Scopri come Enventys Partners ha sfruttato la stampante Origin One di Stratasys, i suoi materiali ad alte prestazioni per applicazioni medicali e la libertà di progettazione offerta dalla stampa 3D per creare un esclusivo ed economico dispositivo di rimozione dei pidocchi.

Guarda ora

Guida alla progettazione per la Stratasys Origin One.

La Origin One è in grado di stampare geometrie complesse senza materiali di supporto, dettagli accurati e sezioni trasversali solide con una qualità delle superfici eccellente, paragonabile ai risultati offerti dallo stampaggio a iniezione. Tuttavia, come per i processi di produzione tradizionali, è consigliabile seguire una serie di linee guida per migliorare la resa finale, ottimizzare la qualità e ridurre gli interventi manuali.

Leggi la nostra guida