Close

Purdue University

La stampa 3D presso la Purdue University (Purdue) ha aperto un mondo di possibilità agli studenti, portandoli oltre le idee 2D per creare progetti tangibili per il mondo reale.

Per l'assistente di ingegneria meccanica David Cappelleri, la stampa 3D con la tecnologia PolyJetTM ha cambiato il modo in cui gli studenti approcciano il processo di progettazione interamente. Cappelleri utilizza la stampa 3D per creare attrezzature chirurgiche personalizzate e ha scoperto che allontanandosi da un metodo relativo 2D con taglio laser a un approccio più pratico nasconde dei profondi vantaggi.


Scarica
From left, civil engineering junior Gordon Jarrold, post-doc student David Restrepo, Professor Pablo Zavattieri, civil engineering senior Cristian Tejedor and aeronautics and astronautics junior John Cleveland.

Da sinistra, junior di ingegneria civile Gordon Jarrold, studente post dottorato David Restrepo, professor Pablo Zavattieri, senior di ingegneria civile Cristian Tejedor e junior nei settori aeronautico e astronautico John Cleveland.

"[Gli studenti] amano vedere prendere vita ciò che vedono sullo schermo e per la natura iterativa del processo di stampa 3D possono riprogettare e ricreare, per cui sono motivati a comprendere le tecniche di analisi".

David Cappelleri, Purdue University