Close

Dante Pazzanese Cardiology Institute

Il Dante Pazzanese Cardiology Institute (DPCI) utilizza la stampa 3D come supporto nella diagnosi e nel trattamento delle malattie cardiache. Fondato nel 1954 e rinomato a livello internazionale per la specializzazione nel trattamento di condizioni cardiache gravi, l'ospedale e centro di ricerca dal 2012 utilizza una stampante 3D multi-materiale Objet350 Connex. Un team multidisciplinare di medici e ingegneri la usa per stampare in 3D i prototipi delle arterie di un paziente e impiega tali modelli per testare il comportamento dell'arteria del paziente durante una procedura di cateterizzazione.

DPCI è sia un ospedale che un centro di ricerca amministrato dal São Paulo State Secretariat of Health. Con 1500 dipendenti e 300 posti letto, il DPCI aiuta la diagnosi, il trattamento e la ricerca di casi cardiaci complessi.


Scarica
The Dante Pazzanese Cardiology Institute merges 3D printing technology and MRI and CT scans to determine future patient treatment.

Il Dante Pazzanese Cardiology Institute fonde la tecnologia di stampa 3D e le scansioni MRI e CT per determinare il trattamento futuro dei pazienti.

"Se desideriamo lavorare con un prototipo che si comporti in modo simile a un'arteria, questo deve avere proprietà elastiche. Le stampanti che utilizzano solo materiali rigidi non sarebbero funzionali per questo utilizzo.”

Dott. Tiago Senra, Dante Pazzanese Cardiology Institute