Come scegliere la migliore stampante 3D: non c'è una soluzione unica adatta a tutti

Chi si accosta alle soluzioni di stampa 3D per la prima volta può sentirsi sopraffatto dalle grandi quantità di opzioni disponibili. Le stampanti 3D sono vendute in diverse fasce di prezzo, con tecnologie e livelli di sofisticazione differenti. Pertanto non c'è un'unica stampante migliore per un lavoro e la scelta dipenderà dalle esigenze di applicazione e dai requisiti di utilizzo. Di seguito troverai un elenco degli aspetti più importanti da tener presente la prima volta che si acquista una stampante 3D.

Prezzo

Ci sono stampanti 3D quasi per tutti i budget. I modelli più economici sono perfetti per dilettanti o principianti e rendono la stampa 3D più accessibile e abbordabile che mai. Tendono a essere i più piccoli del mercato e stampano con una precisione minore.

Le stampanti di fascia media sono più affidabili e offrono una qualità di stampa maggiore, il che ne fa la soluzione preferita nell'ambito della formazione. Queste stampanti possono essere un po' più grandi e alcune si prestano anche alla prototipazione o incluso ad applicazioni di attrezzaggio.

Le stampanti 3D di fascia alta assicurano i più alti livelli di qualità e affidabilità del mercato. Sono progettate per essere veloci, precise e idonee a un'ampia gamma di applicazioni possibili, dalla fabbricazione industriale alla produzione di beni di consumo.

Caso di utilizzo

Il concetto di "stampa 3D" racchiude un'ampia gamma di tecnologie, ciascuna con i suoi punti di forza. Alcune tecnologie sono più adatte per applicazioni industriali come test funzionali e attrezzaggio, mentre altre sono più indicate per i beni di consumo o applicazioni di design. In Stratasys vedrai che la tecnologia FDM è ampiamente utilizzata per la fabbricazione di parti durevoli e robuste, mentre la tecnologia PolyJet è maggiormente utilizzata per parti che richiedono colore e texture realistica.

Tecnologia di modellazione a deposizione fusa (FDM)

Tecnologia PolyJet

Velocità

A seconda dell'applicazione desiderata, la velocità di stampa può essere un fattore critico. La prototipazione rapida o le applicazioni di tipo industriale, ad esempio, si affidano di più a una fabbricazione veloce ed efficiente per ridurre i tempi di realizzazione. Le stampanti 3D più economiche in genere stampano 50 mm/s, mentre le più veloci 150 mm/s o più.

Risoluzione

La risoluzione indica il livello di dettaglio che una stampante 3D è in grado di ottenere. La qualità di stampa complessiva è determinata dalla risoluzione orizzontale, che è il movimento più piccolo che l'estrusore può eseguire sull'asse XY, e dalla risoluzione verticale, che è lo spessore minimo di strato che l'estrusore è in grado di produrre. Quanto più bassa è la risoluzione, tanto più dettagliato sarà il risultato finale.

Resistenza

Come accade per altre tecnologie, alcune stampanti 3D hanno una vita utile più lunga di altre. Se si considera la stampa 3D come una soluzione di fabbricazione a lungo termine, è importante dare priorità non solo alla durata globale, ma anche al tempo stimato di funzionamento a pieno regime con la massima produttività.

Il mondo della stampa 3D non deve mettere in soggezione. Questa infografica permette di vedere i componenti più importanti di una stampante 3D industriale progettata per l'ufficio: la Stratasys F120.

All'interno della Stratasys F120

Materiali gestiti

Alcune stampanti si limitano a uno o due materiali, mentre altre ne possono gestire un'ampia gamma. Mentre una stampa per dilettanti o un certo tipo di prototipazione può richiedere solo uno o due materiali, le applicazioni più complesse potrebbero necessitare di una stampante più versatile. Alcune stampanti sono compatibili con una più ampia varietà di materiali, mentre altre sono dotate di numerose testine di stampa per progetti più complessi.

Ambiente

È importante tener conto dell'ambiente che accoglierà la stampante 3D, in quanto può comportare dei vincoli in termini di limitazione di spazio o altri fattori. Ad esempio, una stampante rumorosa può essere fastidiosa per le persone che lavorano vicino. In tal caso, conviene optare per una stampante 3D che sia stata appositamente progettata per ridurre al minimo la rumorosità. Per ambienti di ufficio in cui lo spazio è un problema, le stampanti 3D da tavolo tendono a essere esteticamente più attraenti e più compatte dei modelli equivalenti di uso industriale.

Dimensioni di stampa

Probabilmente, una piastra di costruzione di grandi dimensioni per dilettanti o principianti non è una priorità. Tuttavia, se si utilizza la stampante 3D per fabbricare parti pronte all'uso o per applicazioni industriali, la possibilità di stampare pezzi di maggiori dimensioni potrebbe essere molto utile. Piastre di costruzione più grandi permettono di stampare in un unico ciclo parti di maggiori dimensioni, con un conseguente risparmio di tempo.

Naturalmente, questo elenco non intende essere esaustivo. Potresti avere altre priorità specifiche per la tua attività e per le applicazioni desiderate. Tener conto di questi fattori principali ti aiuterà comunque a individuare la migliore stampante per te, qualunque sia l'applicazione prevista.

Per stampanti 3D con una qualità di livello professionale, la serie F123 offre modelli con un'ampia scelta di dimensioni e fasce di prezzo, compresa la stampante 3D desktop F120.