4 stampanti 3D serie Design, FDM e PolyJet, dal livello desktop al livello di produzione

Tecnologie di stampa 3D

Scegli in un'ampia gamma di metodi per soddisfare le tue esigenze

Grazie a tre tecnologie di stampa 3D complementari progettate appositamente per un'ampia gamma di applicazioni, Stratasys è un partner straordinario nel reparto di sviluppo dei prodotti, nei laboratori e nelle classi e nel reparto di produzione.

Fai clic sui pulsanti sottostanti per scoprire il funzionamento della stampa 3D e trovare la tecnologia più adatta per le tue applicazioni ed esigenze di spazio.

Tecnologie di stampa 3D di Stratasys

Stratasys sviluppa e produce due delle tecnologie di stampa 3D più versatili e più largamente usate attualmente disponibili.

FDM

La tecnologia FDM crea oggetti strato su strato con termoplastiche tecniche. L'FDM viene spesso utilizzato per costruire geometrie complesse e parti funzionali come prototipi, pezzi in piccoli volumi, gli ausili per la produzione, dime, maschere e attrezzature di montaggio.

PolyJet

PolyJet è un processo di stampa 3D che getta e solidifica strati sottili di liquido fotopolimerico con l'energia dei raggi UV, in grado di stampare in strati da 16 micron, in diverse durezze e in molti colori producendo anche pezzi in più materiali. PolyJet è una scelta eccellente per la produzione di prototipi e modelli realistici ad alta risoluzione, cicli brevi di stampaggio a iniezione e modelli master per getti di uretano.

Altre tecnologie di stampa 3D

Stereolitografia

Con la tecnica detta stereolitografia (brevemente anche SL o SLA) si costruiscono oggetti strato su strato mediante un laser a raggi UV che solidifica delle resine fotopolimeriche liquide. Questo metodo viene in genere usato per produrre modelli di concetti, modelli per originali (master), prototipi di grosse dimensioni e modelli per fusione in cera persa.

Sinterizzazione laser

La sinterizzazione laser (a volte chiamata anche sinterizzazione laser selettiva, Selective Laser Sintering, abbreviata SLS o LS) utilizza un laser CO2 per riscaldare e fondere una polvere termoplastica durevole per costruire pezzi versatili con un elevato allungamento a rottura. Parti e prototipi realizzati con la tecnica LS forniscono soluzioni leggere e resistenti al calore e agli agenti chimici.

Sinterizzazione laser diretta su metallo

La Sinterizzazione laser diretta su metallo (DMLS) fonde materiali come polvere di metallo e leghe con un laser ad alta potenza per produrre robuste parti metalliche. In questo modo, la tecnica DMS permette di realizzare intere parti metalliche come strumenti e pezzi di produzione per vari settori dell'industria.

Stratasys Ltd. © 2015. All rights reserved. See stratasys.com/legal for trademark information.

Parti assortite stampate in 3D con doppia tecnologia

FDM e PolyJet

Scarica questo White Paper per sapere quali di queste due tecnologie utilizzabili in ufficio è quella giusta per la tua applicazione di prototipazione o produzione in-house.