Torna ai risultati della ricerca

Case study nel settore medicale

La stampa 3D salva vite

Dalla lotta al diabete alle "braccia magiche” della piccola Emma, i professionisti del settore medicale utilizzano la stampa 3D per salvare vite e migliorare la salute e la qualità della vita delle persone.

Scopri come gli eroi del settore medicale accelerano l'innovazione, distruggono le barriere e ottengono migliori risultati grazie alla stampa 3D.

Modello del dispositivo Torino 3D

Ivivi Technologies, una società pubblica nel settore della tecnologia medicale, sviluppa elettroterapie non invasive per un'ampia gamma di applicazioni medicali differenti. I dispositivi medicali di Ivivi vengono utilizzati per il trattamento del dolore e del gonfiore stimolando le risposte anti-infiammatorie del paziente. L'azienda sta anche sviluppando dispositivi elettroterapeutici per un'ampia gamma di altri utilizzi medicali incluse applicazioni cardiache, neurologiche e ortopediche nonché per il trattamento di lesioni che non guariscono (ad esempio, piaghe da decubito, ulcere diabetiche), lesioni sportive e altri condizioni di salute.

Le diverse e crescenti opportunità per l'’applicazione delle elettroterapie di Ivivi hanno richiesto la continua produzione di piccole quantità di unità per i test clinici. La preparazione di ciascun test ha richiesto mesi costosi di pianificazione, sviluppo e produzione, che naturalmente hanno ritardato in maniera significativa la capacità della società di portare i prodotti al completamento.

“Ci affidavamo a risorse esterne e, spesso, ci volevano mesi per creare un solo prototipo molto costoso ed estremamente delicato, che naturalmente avrebbe dovuto essere modificato almeno alcune volte per ottenere il prodotto finale adeguato per il test” afferma Andre’ A. DiMino, Vice presidente del consiglio di amministrazione e Coamministratore delegato presso Ivivi Technologies. “Avevamo bisogno di un sistema più rapido e semplice, in grado di consentire la progettazione, lo sviluppo e la produzione di dispositivi pronti a essere sottoposti a test clinici direttamente in azienda. Avevamo sentito parlare di prototipazione rapida ed eravamo ansiosi di scoprire in che modo avremmo potuto utilizzarla.”

Eden350™ scelta per la velocità, l'accuratezza nonché la resistenza, le finiture e il peso dell’articolo stampato

Objet Eden 350

DiMino parlò con i rappresentanti di ciascun sistema di prototipazione rapida disponibile sul mercato. Scoprì che questi sistemi potevano migliorare la produzione di singole unità di nuovi dispositivi medicali ma, tranne per Objet, ciascuno aveva notevoli inconvenienti: le unità prodotte potevano essere grossolane, pesanti e inaccurate e il processo di produzione poteva essere irrimediabilmente lento.

Solo la tecnologia di Objet si era dimostrata in grado di creare rapidamente dispositivi precisi pronti per essere montati con i componenti elettronici e consegnati ai partecipanti dei test clinici.

DiMino scelse Objet Eden350 per la velocità, l'accuratezza nonché la resistenza, le finiture uniformi, il peso ridotto dell’articolo stampato. Alla fine del 2007, dopo aver consigliato la posizione migliore per il sistema presso Ivivi e aver fornito un'esercitazione completa sulla tecnologia, Objet si occupò della consegna e dell'installazione.

Ritorno positivo in meno di un anno

L'integrazione di Eden350 all'interno del ciclo di sviluppo e produzione dei prodotti presso Ivivi si è rivelata un successo senza paragoni, con un ritorno positivo dell'investimento in meno di un anno.

“Siamo riusciti a ridurre di cinque-sei settimane il processo di produzione dei dispositivi da sottoporre a test clinico” afferma DiMino. Il sistema offre anche altri vantaggi principali:

  • Miglioramento della capacità di Ivivi di sviluppare nuovi prototipi, consentendo ai progettisti di apportare modifiche ai prodotti di notte.
  • Rafforzamento delle relazioni con i partner di distribuzione chiave, che si sono stupiti di scoprire che Ivivi può modificare i dispositivi per soddisfare le esigenze di aziende e pazienti in un solo giorno.
  • Disponibilità di metodi rapidi e convenienti per progettare e realizzare strumenti di produzione personalizzati (ad esempio, maschere, elementi di assemblaggio) per la finitura dei dispositivi dei test clinici. In precedenza, richiedevano il supporto di un'officina esterna costoso e ripetuto.

E per sottolineare quanto sia efficiente, versatile e creativo il sistema Objet, DiMino ha utilizzato la tecnologia per stampare portachiavi per ciascun membro del consiglio di amministrazione di Ivivi.

Ivivi sta adesso prendendo in considerazione l'aggiornamento alla rivoluzionaria stampante Objet Connex500™, il primo sistema che consente la stampa 3D simultanea di diversi materiali con differenti proprietà meccaniche e fisiche. Secondo DiMino, la nuova tecnologia consentirebbe alla società di semplificare ulteriormente la produzione di dispositivi composti sia da telai elettronici rigidi che da componenti più morbidi progettati per il comfort del paziente. “L'acquisizione del sistema Objet si è rivelata una delle migliori decisioni aziendali che abbia mai preso” afferma DiMino. “Objet è uno di quei rari esempi di innovazione tecnologica che veramente consente a una società di raggiungere livelli più elevati di successo.”

Stratasys Ltd. © 2015. All rights reserved. See stratasys.com/legal for trademark information.